Vanessa Sum​an

Psicologa Psicoterapeuta

Domande Frequenti

CHI SI RIVOLGE ALLO PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA?

Si rivolgono allo Psicologo persone di tutte le età, che si trovano in un momento di crisi o che desiderano conoscersi meglio e raggiungere un maggiore benessere psico-fisico.

Per un buon successo della terapia e ottenere risultati soddisfacenti è importante che la persona sia fortemente motivata ad intraprendere un percorso di cambiamento personale.

QUALI STRUMENTI UTILIZZA LO PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA?

Lo Psicologo utilizza principalmente due strumenti: il colloquio e i test psicologici. Il loro impiego serve per meglio comprendere la situazione del cliente e per favorirne il cambiamento.

Si utilizzano anche tecniche specifiche, di diversi approcci teorici, a seconda delle esigenze della persona.

Lo psicologo non può prescivere farmaci.

QUANTO DURA UN PERCORSO TERAPEUTICO?

E' difficile stabilire a priori una durata specifica di un percorso terapeutico. La durata dipende da diverse variabili pertanto può durare da alcuni mesi ad anni, dipende da persona a persona.

E' importante che terapeuta e cliente monitorino periodicamente l'andamento della terapia per comprendere se vi sono miglioramenti o se vi sono difficoltà che ostacolano una buona riuscita del percorso. 

COME FUNZIONA IL PRIMO COLLOQUIO?

Il primo colloquio è utile per fornire un primo ascolto del problema del cliente, accoglierne la sofferenza e le motivazioni che lo hanno spinto a chiamarmi, restituire un feedback sulle problematiche presentate e iniziare a definire gli obiettivi primari. Vengono inoltre fornite informazioni riguardo le caratteristiche del percorso terapeutico e affrontati dubbi ed incertezze del paziente.

QUALI ACCORDI STABILISCONO PSICOLOGO E CLIENTE?

All'inizio della terapia, il terapeuta condivide con il cliente il contratto terapeutico, il quale comprende le regole della terapia, le modalità, la frequenza delle sedute e gli strumenti utilizzati, gli obiettivi da raggiungere e gli aspetti economici oltre alla privacy e al trattamento dei dati personali. Se il cliente accetta tali condizioni e firma il contratto, è possibile iniziare il percorso terapeutico insieme. 

QUANTO DURA UNA SEDUTA E CON QUALE FREQUENZA?

La seduta dura in genere 60 minuti. In caso di minori, si accorderà con il genitore se necessario ridurre il tempo della seduta. In caso di consulenza di coppia o psico-educazione genitoriale è possibile effettuare anche sedute di 90 minuti.

All'inizio è consigliabile fissare l'appuntamento ogni settimana, successivamente terapeuta e cliente possono accordarsi sul dilazionare i tempi.

QUELLO CHE DICO RIMANE SEGRETO?

Si, hai la completa riservatezza in quanto come psicoterapeuta ho il dovere di rispettare il segreto professionale. In caso di minori, saranno programmati incontri periodici con i genitori, in accordo con l'adolescente, che è anch'esso coperto dal segreto professionale. 

COME POSSO PAGARE LE SEDUTE?

Potrai scegliere, previo accordo, di pagare con carta di credito/bancomat o tramite bonifico bancario. E’ possibile effettuare i pagamenti e ricevere le relative fatture  ad ogni seduta oppure, previo accordo, è possibile effettuare il pagamento dell’onorario alla fine del mese con l’aggiunta di 2€ di commissione per la marca da bollo obbligatoria per importi superiori ai 77,47€.

Nel caso in cui volessi pagare in contanti, con l'entrata in vigore della Legge di Bilancio 2020, non potrai scaricare la fattura dalla dichiarazione dei redditi poiché i pagamenti devono risultare tracciabili.

POSSO DETRARRE LE FATTURE DAL 730?

Sì, in quanto professionista sanitario, emetto ricevute senza IVA che possono essere detratte nella dichiarazione dei redditi.

Dal 2016 si notifica all’Agenzia delle Entrate le spese sostenute dai clienti, attraverso il cosiddetto Sistema Tessera Sanitaria (TS), a meno che non si chieda espressamente di non inviare i dati relativi alle fatture perché non si è intenzionati a detrarre questa spesa.

COME POSSO ANNULLARE UNA SEDUTA?

Se hai la necessità di cancellare un appuntamento è importante che mi avverti in un tempo superiore alle 24 ore, altrimenti sarai responsabile del pagamento dell'onorario stabilito. Per disdire puoi contattarmi via email, chiamarmi sul cellulare o inviarmi un whatsapp.